Visualizzato 1.091 volte

Côte de Nuits

6° tappa: Nuits Aloxe Corton : Domaine Follin Arbelet

Siamo ormai giunti al termine del nostro affascinante viaggio tra i vignables du Buorgogne.  In questa ultima tappa la Route de Dijon ci accompagna sino a Aloxe Corton, a soli 9 km da Beaune.

 Una stretta strada ombreggiata da alberi, ci conduce al piccolo centro abitato di Aloxe in uno scenario naturale che cambia man mano che la collina di Corton inizia a crescere. Per il resto il panorama circostante è quello a cui ci siamo abituati, vigneti a destra e sinistra dello sguardo e piccole costruzioni basse.
Il nome originario del comune era Aloxe, al quale è stato aggiunto il suffisso Corton, afferente, probabilmente un’ antica “Corte di Ottone”.
Aloxe Corton, benché apra la strada al magnifico territorio dello Chardonnay, vanta una considerevole produzione di Pinot noir le cui vigne, cresciute su terreni argillosi e compatti, hanno conseguito importanti riconoscimenti.  Dal ricco e concentrato patrimonio polifenolico, il pinot noir ivi prodotto possiede una complessità ed una finezza senza eguali.
aloxeIn questa eccezionale cornice naturale, Franck Follin Arbelet,  produce oltre a Grands crus rossi e bianchi, ben quattro Premiers crus rossi, di cui Les Vergots ne è esempio.
ll climat di questo premier cru è collocato a sud ovest di Aloxe Corton sulla Rues des Vercots.
Tutte le attività in vigna, ricevono una particolare attenzione con colture a basso impatto ambientale, evitando, quanto più possibile il ricorso a diserbanti e concimi chimici. La raccolta dell’uva viene ancora effettuata a mano, con selezione rigorosa degli acini migliori. Tanto la fermentazione, quanto il successivo affinamento è effettuato in botti di rovere. I grandi vini che ne derivano, con la loro vigorosa tannicità e piuttosto chiusi in gioventù, sono destinati a lunghi invecchiamenti.
in degustazione il Premier Cru Les Vercots 2011

12398939_10207214613036111_2073977114_nSono subito colpito dalle note animali di questo pinot: una succulenta carne cruda tornita di deliziosi soffi speziati e minerali.
Il sorso è pieno, con tannini di grana fine. Gli aromi sono quelli di puliti frutti rossi maturi, lamponi e fragole. E’ il lampone, in particolare, a lasciare il suo ricordo più a lungo. 4/6

1° tappa Marsannay la Côte: Domaine Olivier Guyot
2° tappa Finage de Fixin: Domaine Armelle & Molin
3° tappa Gevrey Chambertin:Domaine Tortochot
4° tappa Morey St. Denis: Domaine Magnien
5° tappa Nuits Saint Georges: Domaine Chevillon Chezeaux

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *