FRANCIA
"Tanti areali, così diversi e particolareggiati in un territorio dove la cultura del vino si perde nelle notte dei tempi."

Il radioso frutto di Jan Baptiste e Benoit Bachelet

Un vino che non mi aspettavo quello di Jan Baptiste e Benoit.
Credevo, infatti, che mi sarei subito trovato, una volta estratto il tappo, al cospetto dei tipici chardonnay di Bourgogne, difficili, e chiusi, in una parola estremamente austeri, che devi ripetutamente corteggiare nel bicchiere prima che possano iniziare a raccontare qualcosa di sé. Quei vini che solo nel tempo ti concedono di scrutarli nel profondo e coglierne le multiformi sfumature. Leggi tutto

Les Fournieres – Tollot Beaut

Mi ero già occupato di Aloxe Corton, nella sesta tappa del viaggio tra i finages della Cote de Nuits, a proposito del Premier Cru di Follin Arbelet, Les Vercots, e rimarcai con particolare attenzione la circostanza secondo cui in un comune, che apre la strada al magnifico territorio dello chardonnay, non può essere sottaciuta una considerevole produzione di Pinot noir dalla complessità e finezza senza eguali. Leggi tutto

Montrachet, eleganza senza eccessi

Nel meraviglioso viaggio tra gli esclusivi vignables della Cote d’Oriente, non potevo tralasciare la “terra dei bianchi” per eccellenza. Così, dopo aver attraversato gli ancestrali finages della Cote de Nuits, dove il pinot noir esprime la sua massima magnificenza, proseguo il mio percorso, adesso, verso sud in direzione della Cote de Beaune. Leggi tutto

Assaggi di Bordeaux a Saint Emilion e Pomerol

seconda parte. 

Il viaggio attraverso le routes des vins, prosegue, questa volta in direzione di due distretti bordolesi altrettanto famosi: Saint Emilion e Pomerol.
Ci allontaniamo dal Medoc, e ci spostiamo a circa 40 chilometri da Bordeaux, sulla riva destra della Dordogne, raggiungendo un rilievo calcareo con suoli argillosi e profondi. Leggi tutto

Pagina 1 di 3123